Labortest

Ortopedia e
traumatologia

La visita ortopedica è una visita concentrata sullo stato di salute dell’apparato locomotore, cioè delle ossa, delle articolazioni e dei muscoli, sia in condizioni normali che in seguito a traumi. A condurla è uno Specialista Ortopedico.

La visita ortopedica permette di studiare la struttura e la funzionalità dell’apparato locomotore per diagnosticare patologie acute, croniche o degenerative a carico della colonna vertebrale, degli arti superiori (spalla, gomito, mano e polso) o degli arti inferiori (anca, ginocchio, piede e caviglia). Fra le più frequenti sono incluse l’artrosi, i problemi al menisco, le lesioni ai legamenti del ginocchio e della cuffia dei rotatori, la sindrome del tunnel carpale, l’alluce valgo, il neuroma di Morton, la sindrome da compressione del nervo ulnare e la fascite plantare.

Inoltre la visita ortopedica può essere utile in seguito a traumi che possono aver leso le strutture dell’apparato locomotore.

In una fase iniziale la visita ortopedica prevede un’analisi completa delle condizioni cliniche del paziente. Per questo il medico si informerà non solo sui suoi sintomi presenti, ma anche su disturbi con cui ha avuto a che fare in passato, sul tipo di lavoro svolto e sulle attività fisiche praticate.

La visita prosegue poi con l’analisi della struttura e delle funzionalità dell’apparato locomotore. La visita può concludersi con una diagnosi o con la prescrizione di accertamenti diagnostici come radiografie, Tac, risonanze magnetiche, ma anche esami del sangue, delle urine o del liquido articolare.

Infiltrazioni articolari

Si tratta di iniezioni che vengono eseguite una volta a settimana per 3-5 settimane a seconda delle specifiche esigenze ed il ciclo si può ripetere una massimo due volte all’anno se necessario.

Il farmaco viene iniettato dall’ortopedico all’interno di un’articolazione ed il dolore è paragonabile a quello di una semplice iniezione nel gluteo.

In seguito all’iniezione si può tranquillamente camminare e svolgere le normali attività della giornata, anche lavorative.

Le infiltrazioni possono essere effettuate con vari tipi di farmaci tra cui :

• farmaci a base di acido ialuronico, un componente della cartilagine articolare. Questo farmaco ha lo scopo di proteggere e nutrire la cartilagine nonché di lubrificare l’intera articolazione. Indicazione a questa terapia sono i dolori articolari da danno cartilagineo lieve, sia per diminuire i sintomi algici sia per prevenire e rallentare l’evoluzione in artrosi. Condropatia lieve si può riscontrare in numerose situazioni: può insorgere a seguito di traumi, anche in concomitanza con lesioni meniscali, sovraccarico dell’articolazione per sport o tipo di lavoro, conformazione dell’articolazione, per esempio nei casi in cui la rotula non è in una posizione anatomica corretta;

• farmaci cortisonici, quando il danno cartilagineo è avanzato tanto da essere già evoluto in artrosi. La somministrazione è la medesima, ed il ruolo del farmaco è quello di sfiammare l’articolazione e togliere il dolore. Normalmente le articolazioni interessate sono le ginocchia e le spalle. Il 97% dei pazienti che si sottopongono a questa terapia riferiscono miglioramento del dolore e miglioramento del movimento.

Le visite Specialistiche di Ortopedia e Traumatologia, sono erogabili sia privatamente che in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale ASL5 e prenotabili presso i CUP direttamente presso il Presidio Labortest.

Per informazioni ed appuntamenti contattare la Segreteria del Presidio al numero: 0187980461

Le strutture della nostra rete diagnostica

Laboratorio analisi cliniche Labortest

Laboratorio analisi cliniche Sant'Ermete

Labortest risonanza magnetica aperta

ANALISI CLINICHE LABORTEST | 188, Via Elso Sommovigo - 19021 Arcola (SP) - Italia | P.I. 00208890111 |Tel. +39 0187 980461 | Fax. +39 0187 1877911 | labortest@eutelia.com |

Call Now ButtonChiama Ora